La prostatite cronica può essere curata?

prostata sana e infiammata con prostatite cronica

Tra gli uomini di età compresa tra i 30 ei 50 anni, la prostatite cronica è la malattia più comune. La malattia è caratterizzata da frequenti esacerbazioni ed è difficile da trattare.

Trattamento della prostatite

La prostatite cronica viene trattata? - preoccupa molti uomini in età riproduttiva. Purtroppo, nel corso degli anni, sempre più uomini sotto i 30 anni si rivolgono agli urologi con questo problema.

La causa più comune di questa malattia sono i batteri a trasmissione sessuale, come il Trichomonas. Anche uno stile di vita sedentario gioca un ruolo significativo. La prostatite è una malattia piuttosto pericolosa. Può portare alla sterilità o alla comparsa di tumori maligni. Raramente è possibile sbarazzarsi completamente della malattia.

Come si manifesta la malattia

Per molti anni, un uomo potrebbe anche non sospettare di avere una prostatite cronica. La malattia può essere asintomatica. Occasionalmente, può verificarsi un lieve dolore ai genitali, che si irradia all'osso sacro e al retto. Puoi anche osservare una scarica minore dall'uretra.

La maggior parte degli uomini non interviene se presenta questi sintomi e la prostatite cronica può causare cistite o pielonefrite. Se la malattia non viene curata, potrebbero presto comparire problemi di erezione.

La malattia è curabile?

La questione dell'efficacia del trattamento è molto rilevante, poiché la prostatite cronica causa non solo disagi fisici, ma traumatizza anche la psiche degli uomini.

Il corso del trattamento è prescritto per ogni paziente individualmente e comprende un'intera gamma di procedure mediche. Per sbarazzarsi della malattia, usano i seguenti metodi:

  1. Trattamento farmacologico;
  2. Fisioterapia;
  3. Terapia manuale.

Il trattamento include anche ulteriori ricerche, tra cui:

  1. Consultazione di uno psicologo, endocrinologo, cardiologo;
  2. Indagine sullo stato ormonale;
  3. Ecografia del sistema genito-urinario.

Trattamento della prostatite cronica

La terapia della malattia inizia con un cambiamento completo dello stile di vita. È necessario ripristinare la circolazione sanguigna negli organi pelvici. Per questo, vengono prescritti esercizi di fisioterapia. Devi anche camminare ogni giorno. È molto importante avere rapporti sessuali regolari. L'astinenza può danneggiare il trattamento.

L'efficacia della terapia è influenzata dalla nutrizione del paziente. Per gli uomini con prostatite cronica, l'aderenza a una dieta speciale è importante. È necessario abbandonare completamente l'alcol. La dieta quotidiana dovrebbe includere latticini e prodotti vegetali.

L'assunzione giornaliera di liquidi consentita deve essere di almeno due litri. Questo è necessario per lavare le vie urinarie.

I cibi grassi, salati e affumicati hanno un effetto irritante sulla ghiandola prostatica, quindi devono essere scartati. Si consiglia di mangiare più cibi contenenti zinco.

Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà a evitare un'esacerbazione della malattia e a promuovere il recupero.

Questa è la fase preparatoria del trattamento. Segue il corso principale, durante il quale vengono utilizzati i farmaci.

Il trattamento graduale consente di monitorarne l'efficacia e apportare le modifiche necessarie.

Trattamento farmacologico

Gli antibiotici sono quasi sempre prescritti per il trattamento della prostatite cronica negli uomini di qualsiasi età. I farmaci correttamente selezionati consentono:

  1. Elimina il processo infiammatorio;
  2. Accelerare il recupero;
  3. Riduci l'intossicazione.

Il trattamento farmacologico per gli uomini comporta l'assunzione di diversi farmaci.

  1. Se i batteri sono la causa della prostatite cronica, vengono prescritti programmi antimicrobici. Il trattamento viene effettuato tenendo conto della sensibilità di un particolare agente patogeno al farmaco. Quali farmaci usare, la dose giornaliera, la frequenza di somministrazione e la durata del trattamento sono determinati dal medico.
  2. Recentemente, per il trattamento della prostatite cronica, sono stati utilizzati farmaci che non erano stati precedentemente utilizzati per questo, ovvero bloccanti adrenergici alfa-1.
  3. Se l'agente patogeno non viene identificato, è comunque necessaria una terapia antinfiammatoria.
  4. Per rafforzare il sistema immunitario, vengono prescritte vitamine.

I trattamenti a base di erbe vengono spesso aggiunti ai trattamenti farmacologici. Si consigliano infusi di radice di bardana, asparagi, castagna. I metodi fisioterapici utilizzati per la prostatite cronica includono riflessologia, termoterapia, massaggio prostatico e agopuntura.

Antibiotici per prostatite cronica

I farmaci antibatterici vengono prescritti se la prostatite è causata da agenti patogeni. La scelta del farmaco dovrebbe essere presa molto sul serio, poiché non tutti i medicinali si accumulano in quantità sufficienti nel tessuto prostatico.

Fluorochinoloni

I farmaci in questo gruppo sono altamente concentrati nel tessuto prostatico. Cominciano ad agire gradualmente durante la giornata, mantenendo una concentrazione uniforme del farmaco.

I fluorochinoloni sono farmaci che vengono utilizzati principalmente nel trattamento di uomini con prostatite cronica, solo se il paziente non soffre di tubercolosi.

Tetracicline

Trattano efficacemente la clamidia e il micoplasma. Pertanto, sono prescritti se la causa della malattia è una malattia a trasmissione sessuale.

Macrolidi

Questi farmaci sono prescritti raramente perché sono poco conosciuti. Ma non dovrebbero essere completamente esclusi. Agiscono abbastanza bene sui batteri gram-positivi, la clamidia e sono relativamente non tossici.

Gli antibiotici possono aiutare solo se il paziente segue l'intero corso, che dura circa due settimane. Dopo la laurea, il medico valuta le condizioni del paziente. Molto spesso si osservano risultati positivi. La prostatite cronica è raramente completamente guarita. Molto spesso, gli specialisti ottengono una remissione a lungo termine, che può richiedere anni.

Profilassi

Per prevenire un'esacerbazione, è necessario seguire alcune raccomandazioni:

  1. Non permettere al corpo di ipotermia. Si consiglia di evitare di sedersi su una superficie fredda. Un'ottima opzione contro le esacerbazioni sarebbe quella di indurire il corpo;
  2. Non puoi andare in bagno per molto tempo;
  3. Se hai bisogno di stare seduto per molto tempo, allora hai bisogno di una breve pausa ogni ora, durante la quale puoi camminare e riscaldarti;
  4. Attività fisica moderata. L'esercizio mattutino e la camminata saranno sufficienti;
  5. Vita intima moderata. I rapporti interrotti o troppo prolungati dovrebbero essere evitati;
  6. Combatti la stitichezza;
  7. Si consiglia di evitare lesioni al perineo;
  8. È necessario abbandonare completamente il consumo di alcol durante un'esacerbazione e non abusare durante la remissione;
  9. Se possibile, evitare stress, tensione nervosa;
  10. Sottoponiti a un esame di routine da un urologo più volte all'anno.

Queste semplici linee guida possono aiutarti a migliorare la tua salute ed evitare riacutizzazioni di prostatite cronica.